DIMAGRIMENTO LOCALIZZATO...tra miti e realtà

Grasso addominale ? - MELA- Oppure accumuli sulle cosce ? -PERA-


ti sei guardato allo specchio e hai visto quella fastidiosa pancetta che fino a qualche tempo fa non c'era.

Mhhhh che nervoso!!!! da domani...(mai una volta che si dica da oggi), da domani mi ammazzo di addominali. Oppure, quante volte nel provare dei pantaloni, da un anno all'altro hanno fatto fatica a salire! Da domani... eh si da domani mi iscrivo in palestra e chiedo all'istruttore una scheda di sole gambe!!! 5 ore al giorno tutti i giorni!!!

Quante volte mi è capitato di sentire questo. Per non parlare le volte che ( specialmente le ragazze ) hanno richiesto esplicitamente di fare poco sulle gambe, specialmente gli squat perchè “per la paura che diventassero piu' grandi.

Morale di tutto questo? Una gran confusione; idee poco chiare, credenze popolari, e chi più ne ha più ne metta.

Mie care, cercherò qui di seguito di fare un po' di chiarezza, nella speranza non vi perdiate in protocolli poco utili e insoddisfacenti.

Innanzi tutto cosè il dimagrimeto ? E quali i meccanismi ?

Il processo di dimagrimento prevede meccanismi che inducono l'organismo a utilizzare il grasso a scopo energetico. Per arrivare a questo, l'intera macchina umana deve essere in buone condizioni, e più precisamente avere le seguenti condizioni per lo meno sotto controllo.


  • ormoni ( adrenalina, insulina, cortisolo, ormoni tiroidei )

  • metabolismi energetici e attività fisica idonea

  • alimentazione equilibrata

  • microcircolo e sistema linfatico

Accumulare adipe in determinate zone significa comunque avere abitudini alimentari, e sportive errate, il che presuppone che intervenendo in modo corretto si possa arginare il problema.

Detto questo, se vuoi snellire i fianchi, oppure ridurre il girovita, occorre intervenire in modo differente, poiché in linea generale le cause sono differenti.

Il tuo girovita, mio caro, ( tipicamente maschile ) è frutto di inattività, alimentazione ricca di calorie e zuccheri, e non sono gli addominali che fai magari tutti i giorni a poterlo ridurre.

Per le signorine, invece, alle prese con le culotte de cheval sono il risultato di sistema linfatico poco attivo, microcircolazione degli arti inferiori decisamente inefficace, e un'alimentazione fortemente ricca di grassi e zuccheri. A volte si ricorre drasticamente a seguire una dieta proteica per ovviare al problema!

Evidenze scientifiche hanno dimostrato che protocolli mirati e ben strutturati, che mirano a sfruttare quello che l'organismo fa naturalmente, possono facilitare un miglioramento nei rispettivi distretti ( incriminati ). Agire su esercizi e attività fisica corretta, alimentazione distribuita secondo secrezioni ormonali, hanno il vantaggio di ridurre gli errori e avvicinarsi più rapidamente ai risultati tanto desiderati e attesi.

Per intenderci, non c'è dimagrimento, se il microcircolo e il sistema linfatico sono in affanno, come del resto se il fegato è intossicato da alimentazione scorretta.

Attivare la lipolisi, ossia il processo di dimagrimento, significa innescare la scintilla che mette in moto un sistema globale ben funzionante.

Procediamo secondo metodologie corrette, ed evitiamo, possibilmente di fare di testa nostra.

E' tutto cosi facile a volte, che complichiamo le cose.

Daminelli Nicola

Educatore Alimentare CSEN

Trainer Fitness ed Estetico

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

‼️ ho ereditato la cellulite da mia mamma ‼️ ho preso la pancia da mio padre ‼️ Quante volte è stato detto, e ancora si sente dire ❓ Non è colpa mia‼️ sono fatto così 🙈🙈 ☝️ ed invece NO ‼️ è in part